Covid-19, attenzione all’utilità dei dispositivi di protezione degli occhi

L’art. 15 del Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18, il quale detta disposizioni straordinarie per la gestione dell’emergenza Covid-19, attribuisce all’Inail la funzione di validazione straordinaria e in deroga dei dispositivi di protezione individuale (DPI).

I DPI interessati dal provvedimento sono quelli funzionali a mitigare i rischi connessi all’emergenza sanitaria e sono classificati nella tabella di seguito:

Nel contesto delle azioni di prevenzione del Covid-19, l’utilizzo dei dispositivi di protezione degli occhi ha avuto un impatto marginale, tuttavia la loro utilità non deve essere sottovalutata, in  particolare nei contesti di lavoro, nei quali il contatto tra gli individui è prolungato e può assumere molteplici forme, incrementando il rischio di contagio.

I dispositivi di protezione degli occhi sono classificati dalla Norma UNI EN 166:2004, la quale ne indica inoltre i requisiti di progettazione e fabbricazione, i requisiti che devono avere i dispositivi, nonché i metodi di prova e le regole di marcatura.

I tipi di protettori indicati dalla norma sono:

– Gli occhiali, con protezione laterale.

– Gli occhiali senza protezione laterale.

– Gli occhiali a visiera/maschere.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *