OSHA: prassi per affrontare i disturbi muscoloscheletrici lavoro-correlati

Lo scorso 19 maggio, l’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro, nel quadro del progetto denominato «Review of research, policy and practice on prevention of work-related musculoskeletal disorders» (Panoramica della ricerca, delle politiche e delle prassi sulla prevenzione dei disordini muscoloscheletrici), ha pubblicato i risultati dell’analisi sulle politiche di prevenzione dei disturbi muscoloscheletrici (DMS) in numerosi paesi del continente.

La ricerca era finalizzata a comprendere quali circostanze rendono più efficaci le strategie e le azioni per risolvere questo problema di salute lavoro-correlato molto comune.

La relazione descrive 25 iniziative a livello politico e contiene un’analisi approfondita di sei paesi con una varietà di approcci strategici per la prevenzione dei DMS. Tra i risultati si annoverano lacune riscontratesi nei dati e nella valutazione, oltre a fattori di successo che sono emersi dall’analisi.

Al link dei seguito è possibile scaricare il rapporto.



One thought on “OSHA: prassi per affrontare i disturbi muscoloscheletrici lavoro-correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *