Anticipo 40% della cassa integrazione, il 3 luglio scadono le prime domande

Per usufruire dell’anticipo del 40 % del trattamento spettante ai lavoratori per i periodi di CIG iniziati prima del 18 giugno 2020, i datori di lavoro devono presentare la domanda entro il 3 luglio. Le indicazioni sono contenute nella Circolare INPS n.78 del 27 giugno, nella quale sono specificate le regole per beneficiare delle agevolazioni previste dal Decreto Rilancio in materia di cassa integrazione con causale Covid-19 e si forniscono le istruzioni in merito alle domande di pagamento diretto inoltrate a decorrere dal 18 giugno, per le quali il datore di lavoro abbia richiesto l’anticipo INPS del 40%.

L’INPS autorizzerà le domande e disporrà il pagamento dell’anticipo entro 15 giorni dal ricevimento delle domanda, a decorrere dalla data dell’invio. La domanda deve essere presentata, anche tramite intermediario abilitato, esclusivamente in via telematica, tramite i consueti canali previsti per l’integrazione salariale che si intende chiedere. In particolare, per quanto riguarda la cassa integrazione ordinaria la domanda andrà presentata tramite i “Servizi per aziende e consulenti” > “CIG e Fondi di Solidarietà” > “Cig Ordinaria”. Per la cassa integrazione in deroga la domanda va presentata, sempre tramite i “Servizi per aziende e consulenti” > “CIG e Fondi di Solidarietà”, selezionando l’opzione “CIG in Deroga INPS”.

Tutti i dettagli tecnici sono illustrati nella Circolare 78/2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *