Covid-19, i contagi nei luoghi di lavoro al 30 settembre

Alla data 30 settembre 2020 erano 54.128 le denunce ricevute dall’Inail per Covid sul luogo lavoro, 1.919 in più rispetto al dato del 30 agosto, equivalenti al 15% del totale delle denunce per infortunio sul lavoro e al 17,2% dei contagi nazionali Covid rilevati dall’Iss. 

I casi mortali sono stati 319, di questi l’84% ha interessato individui di sesso maschile, il 69,9% persone tra 50-64 anni, con un’età media delle persone decedute di 59 anni.

Rispetto alla ripartizione territoriale, il 55,1% delle denunce sono relative al Nord-Ovest; il 24,4% al Nord-Est; l’ 11,9% al Centro; il 6,2% Sud e il 2,4% alle Isole.

Il 70,3% delle denunce e il 21,3% dei decessi ha interessato il settore sanità e assistenza sociale.

2 pensieri riguardo “Covid-19, i contagi nei luoghi di lavoro al 30 settembre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *